• General Search
  • Vetrine Digitali
  • Eventi
  • Products & Services
  • Blogs

Tax Credit per il Turismo Digitale: Digitalizzare le Strutture Alberghiere

tax credit turismo digitale

Il decreto attuativo per il tax credit per il turismo digitale prevede un riconoscimento alle imprese di un credito d’imposta del 30% dei costi sostenuti per avviare la loro digitalizzazione. Sono molte le spese che potranno essere dedotte, ad esempio la realizzazione di siti web, l’acquisto di spazi pubblicitari online e molto altro.
Ma vediamo innanzitutto chi può accedere al tax credit per il turismo digitale e quali sono gli interventi concessi.

Tax Credit per il Turismo Digitale: Chi Può Richiederlo e Gli Interventi Concessi

Potranno richiedere il credito:

  • Strutture alberghiere con almeno 7 camere
  • Strutture extra-alberghiere come ad esempio affittacamere, ostelli e piccoli bed and breakfast
  • Esercizi ricettivi aggregati con servizi extra -ricettivi
  • Tour operator e agenzie di viaggio

Gli interventi concessi comprendono:

  • Impianti Wi-Fi per fornire la connessione Internet ai clienti
  • Siti web ottimizzati per il mobile
  • Programmi e sistemi informatici per la vendita diretta di servizi e pernottamenti
  • Spese per spazi e pubblicità online per la promozione e la commercializzazione di servizi e pernottamenti
  • Servizi di consulenza per la comunicazione e il web marketing
  • Strumenti per la promozione digitale e offerte innovative per l’inclusione e l’ospitalità delle persone disabili
  • Formazione del titolare o del personale

Il tax credit per il turismo digitale potrà essere richiesto per qualunque attività che promuova la propria presenza online delle strutture alberghiere. L’intero testo del decreto è consultabile sul sito del Sole24Ore.


Leave a Comment